Ricette di dolci con i fichi secchi siciliani

5 Salvare

TETÚ O CATALANI

I piccoli, al mattino cercano i loro doni nascosti dai loro cari defunti in casa e, una volta trovati, giocano con i doni ricevuti e mangiano i dolciumi contenuti nel cosiddettocannistru” (cestino) colmo di primizie di stagione come ad esempio fichi secchi, mandorle, noci, castagne, accompagnate dall’immancabile pupa di zucchero (pupaccena), i taralli con i semi di anice (taralle), la frutta di pasta di mandorle (martorana) e per l’appunto i tetù
3 Salvare

I Nucatoli

I Nucatoli sono tra i biscotti più antichi della tradizione dolciaria siciliana, a base di frutta secca, miele e cioccolato con cui realizzare il delizioso ripieno racchiuso in un croccante e gustoso impasto
1 Salvare

Rame di Napoli

Le rame di Napoli sono uno dei dolci simbolo della festività dei Morti, a Catania e dintorni. dall’attribuzione della ricetta ad un pasticcere partenopeo, sino all’introduzione, nel Regno delle Due Sicilie, di una moneta contenente una percentuale di rame, cui i siciliani dedicarono questo biscotto
Suggerimenti di ricerca e pagine